Post

Featured Post

Mappa dei ciclidi del Guatemala

Immagine
Continua il lavoro di mappatura per paese dei ciclidi del centro america.In questa mappa sono stati raccolti i dati di posizione, a dire il vero non sempre molto precisi, dei rivelamenti di specie nel territorio del Guatemala. L'intento di questo lavoro è quello di dare una vista di insieme della simpatria delle specie.
per accedere alla mappa è necessario cliecacre su questo link  Mappa Ciclidi del Guatemala


Mappa dei ciclidi del Costa Rica

Immagine
Sfruttando le mappe di google mi sono divertito a posizionare i ciclidi, secondo le osssrvazioni reperite in rete e nelle pubblicazioni scientifiche, del Costa Rica. L'obiettivo è quello di dare una visione di insieme delle zone popolate in cui una determinata specie si trova con l'obiettivo di permettere a chi lo volesse di ricreare ambienti acquatici più vicini alla realtà.
Il posizionamento in alcuni casi è indicativo laddove per esempio viene indicato solo il fiume in cui la determinata specie è stata osservata.



La mappa si presenta come in foto, sulla sinistra sono situate le specie ordinate, per un limite di sistema, per numerosità e cliccando sul determinato "puntino" vedrete, se popolata, la relativa descrizione.
Per vilualizzare la mappa basta cliccare su Mappa


La mia esperienza con il Labidochromis gigas Likoma

Immagine
Questo è l'originale dell'articolo pubblicato sul trimestrale dell'Associazione Italiana Ciclidofili di Marzo 2020
















La mia esperienza con il Labidochromis gigas Likoma

Il Labidochromis è stato sempre un genere che mi ha attratto e nelle mie vaschenon è mai mancata almeno una specie di questo genere.

Il mio primo incontro con il Labidochromis gigas Likoma risale al 2016 quando la vidi per la prima volta da cichlidenstadl. Purtroppo aveva solo maschi e quindi dovetti aspettare il viaggio del 2017 per avere una coppia.

Il Labidochromis gigas (Lewis, 1982) è una specie endemica del lago Malawi diffusa, in modo frammentario, intorno all’isola di Likoma e più precisamente a Mbako Point, Mbako Bay, Maingana Island, Membe Point, Madimba Bay. e altri.
Vive in profondità (5-10m) in ambiente roccioso privo di sedimenti. Deve il suo nome al fatto che rispetto alle altre specie del genere questa è gigante (gigas) infatti in natura sono stati osservati esemplari di 10/12cm mentre in vasca ho …

Vieja bifasciata (Steindachner, 1864)

Immagine
Questa coppia è stata presa nel 2019 in un tour in Germania da Hobbyzoo di Tillmann
Specie molto interessante e colorata, vive principalmente nel bacino del fiume Usumacita tra Mexico e Guatemala e bacino del fiume Grijalva, la variante del riò Chacamax e Candelaria sono molto presenti tra gli acquariofili proprio per i colori molto appariscenti. 
La mia coppia proviene dal riò Teapa e, nonostante fossero di dimensioni inferiori rispetto ad altri inquilini della vasca, si sono ambientati molto velocemente, quasi una settimana dopo l’inserimento hanno deposto le uova. E' una specie detrivora di materiale vegetale è in acquario la vedi cercare il cibo sul fondo, tra i rami e i sassi della vasca. In vasca l’alimento con granuli a prevalenza vegetale. E' una specie tollerante nei confronti delle altre specie ma nel periodo di riproduzione, scelgono una zona della vasca e la difendono da tutte le intrusioni.
Il corteggiamento è simile a quello di altri ciclidi, il maschio rincorre l…

I dubbi sul genere Oscura

Nel editoriale intitolato "The obscure case of Oscura heterospilla" Juan Miguel Artigas Azas evidenzia i suoi dubbi sul genere Oscura.
Negli ultimi anni i tassonomi hanno sempre di più sfruttano le tecniche legate all'analisi del DNA per "certificare" l'appartenenza di una determinata specie ad un determinato genere.
Ed è dall'analisi del DNA mitocondriale e nucleare che McMahan et al, in "Taxonomy and systematics of the herichthyins (Cichlidae: Tribe Heroini), with the description of eight new Middle American Genera--2015", hanno stabilito che il Cichlasoma heterospilum fosse un genere differente. Dall’analisi emerse che la specie avesse un antenato comune con Rheoheros mentre fosse molto lontano dal genere Vieja, genere a cui fin a quel momento era appartenuto, e visto che con Rheoheros c’erano delle differenze morfologiche evidenti conclude che Cichlasoma heterospilum deve appartenere ad un genere a sé stante.

McMahan et al.…

I Ciclidi del Costa Rica

Immagine
Il Costa Rica è uno stato dell'America centrale che si estende per 51.100 km² e confina a nord con il Nicaragua, a est con l'oceano Atlantico e Panama, a sud e a ovest con l'oceano Pacifico. Il clima è quello di un paese tropicale con temperature medie che vanno dai 20 °C di giugno ai 25 °C di ottobre e minime a giugno di circa 14°C e massime ad ottobre di circa 31°C.
E' un paese ricco di corsi d'acqua e dal punto di vista acquariofilo ricco di specie interessanti.
La mappa che segue indica i fiumi principali del Costa Rica.



La maggior parte dei ciclidi popola i fiumi che si trovano sul versante atlantico del paese. Nell'immagine seguente riporto una tabella riassuntiva che associa ai diversi bacini la determinata specie rilevata. Questa associazione potrebbe essere utile a tutti coloro che volessero creare un biotopo particolare.


Nella seguente mappa ho realizzato una rappresentazione grafica, di massima,  sulla distribuzione dei ciclidi in Costa Rica. E'…